100 anni

TUTTE PAZZE PER GEORGE CLOONEY AI 100 ANNI DI MENAGGIO

Golfstyle Cento di questi anni, caro vecchio Menaggio. Anzi, mille di questi giorni verrebbe da dire, ripensando a quante e quali speciali emozioni il circolo di golf più british d'Italia ha saputo regalare ai sui 582 invitati, nessuno escluso, lo scorso 9 Giugno in occasione della spettacolare festa organizzata per celebrare il suo primo secolo di vita.

Ci sono posti, pochi in verità, in cui basta anche solo un semplice sguardo per restarne irrimediabilmente conquistati. Menaggio è uno di questi, prima di un circolo di Golf è un luogo senza tempo dal fascino discreto ed elegante, capace di incantare e travolgere allo stesso tempo chiunque lo visiti. La sua riservatezza, l'atmosfera magica che si respira, l'incantevole panorama offerto da questo scorcio del lago di Como, la cordialità e l'attenzione della sua gente, ogni piccolo dettaglio contribuisce a rendere il golf di Menaggio una tra le mete preferite non solo di appassionati golfisti provenienti da ogni parte del mondo ma anche di molti personaggi famosi, politici, regnanti, attori e campionati dello sport, tutti allo stesso modo conquistati e innamorati dal suo fascino unico, capace di rendere ogni visita un'esperienza davvero indimenticabile.

Impossibile quindi pensare che i festeggiamenti per il centenario di vita del circolo fossero qualcosa di semplice o di ordinario. Sabato 9 giugno, Menaggio si è presentato più affascinante che mai, vestito a festa grazie allo straordinario contributo di centinaia di persone che anno lavorato giorno e notte per trasformare una serata speciale in un evento assolutamente indimenticabile. Mesi interi di preparativi in cui nessuno dei tantissimi amici di Menaggio ha voluto far mancare il proprio prezioso contributo, un evento che ha visto coinvolta senza esagerare l'intera popolazione della zona, dagli artigiani fino agli Gnoffi, gli storici caddie del circolo che si sono occupati del servizio di parcheggio e di navetta per gli invitati.

A fare gli onori di casa la famiglia Roncoroni al gran completo con in testa Vittorio, presidente del circolo dal 1992, carica che ha ereditato dallo zio Antonio continuando con la stessa passione ed entusiasmo la tradizione familiare.

Chi conosce Menaggio e sa dove sorge, incastonato tra le colline di Grandola e Uniti sopra Menaggio può forse intuire lo straordinario lavoro che è stato necessario per allestire un evento di tale portata. Mille i metri quadrati della imponente tensostruttura in cui si è svolta la cena di gala, collocata per l' occasione nel campo pratica del circolo e trasportata a causa delle piogge dei giorni precedenti addirittura con l' aiuto di un elicottero. Di questi, ottocento metri quadrati hanno ospitato i 60 tavoli e i quasi 600 invitati, mentre i rimanenti 200 sono serviti per allestire le due cucine coordinate dallo chef Giacomo Morelli e da 60 camerieri per il servizio ai tavoli, allestiti con cura ed attenzione dalla società milanese Asnaghi & Associati che ha collaborato in prima linea insieme all'intervento staff del circolo nell'organizzazione della serata, dall'accoglienza degli invitati alle scenografie fino ai raffinati allestimenti floreali.

Per festeggiare degnamente il primo secolo di vita di Menaggio c'erano davvero tutti, nessuno escluso, da soci storici a quelli più giovani, dai vertici della Federazione a personaggi illustri, tutti impegnati fin dall'aperitivo allestito con la consueta maetria dal gestore del ristorante Massimo Salomoni a scambiarsi frenetici commenti, con un occhio puntato verso quel viale alberato che introduce al circolo, in trepida attesa, signore di ogni età in testa, dell' invitato numero una della serata, George Clooney. Certo proprio lui, l'uomo più sexy e desiderato del pianeta, che proprio qui a Menaggio è ormai da qualche anno uno di casa a tutti gli effetti. Pochi minuti di strada in compagnia delle sue fedeli guardie del corpo, da Villa Oleandra a Laglio, casa Clooney dal 2001, al golf di Menaggio, ed eccolo George, in un elegante e sportivo completo chiaro, fisico asciutto quasi tirato, entrare in sala per ultimo a tavoli e commensali già schierati.

Immancabile ovviamente il suo sexy sorriso, quello che lo ha reso famoso in ogni parte del mondo, quello che come d'incanto ha zittito in una frazione di secondo i brusii assordanti dei quasi seicento invitati, trasformandoli dapprima in un religioso silenzio poi in un mix impazzito di grida ed applausi scrosciati. Inutile dire che gli occhi di ogni gentile signora presente in sala si è definitivamente perso da quel momento in direzione del tavolo presidenziale, per buona pace di mariti, compagni e amanti, costretti per una sera a semplici ruoli di comparse. Non ha voluto mancare, quasi volesse ringraziere a suo modo un circolo che fin dalla sua prima visita lo ha amato e conquistato, diventando di fatto il suo rifugio ideale lontano dai flash e dalle passerelle hollywoodiane. Tra una presentazione e l'altra di Ocean's 13, il terzo atto della serie cinematografica che lo ha reso celebre, Clooney ha puntato su Milano, poche ore di sonno a Villa Oleandra ed eccolo, protagonista suo malgrado di ogni sguardo ed attenzione della speciale serata. Disponibile con tutti, non ha mancato di concedere una parola e ovviamente anche un sorriso a chiunque lo avvicinasse, anche solo per stringerli la mano, in pratica ogni donna o quasi ( e non solo) delle presenti in sala. Una improvvisa tempesta ormonale tradotta all'esterno in una metereologica altrettanto violenta, ma poco importa, la lunga processione è continuata fino al termine della cena mentre mariti, compagni e amanti si indaffaravano a recuperare gli ombrelli per raggiungere la club house. Nel piazzale antistante il circolo l'atto finale della serata, con spettacolari fontane e giochi d'acqua preparati per l'occasione, cocktail, tanta musica e balli sfrenati, mentre Clooney come uno qualunque si intratteneva con amici ed ospiti al bar della club house. Niente Martini questa volta però, un drink, qualche battuta e poi via verso Villa Oleandra per la disperazione del gentil sesso e per il sollievo dei loro signori. Ciak, buona la prima. Buon Compleanno Menaggio, mille di questi giorni.

Andrea Vercelli

Leggi tutti gli articoli...